Universiadi del Trading: Venetiarum Trading, strategie rischiose ma consapevoli di rischiare perdite ingenti.

Scritto il alle 17:05 da [email protected]

logo-università-venezia

Andrea Sangalli (team leader), Gianmarco ScquizzatoAlessandro TestaGiovanni Cogo e Marco Mattei sono i Venetiarum Trading. Quattro studenti ed un neolaureato del Dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia che si sono iscritti alla competizione per misurarsi con il trading sui mercati reali.

Sono diventati operativi nella seconda decade di Novembre. Il loro debutto in classifica li vedeva piazzati al 17° posto con -1,05%.

Nelle settimane successive, hanno progressivamente incrementato il loro loss e si sono radicati nelle ultime posizioni della graduatoria. Sono riusciti a resistere in gara, ai limiti dello stop loss del -40%, per diverse settimane alternando piccoli recuperi a sensibili perdite.

Purtroppo la ventesima settimana di gara ha visto la loro eliminazione dalla competizione.

Hanno operato su moltissimi strumenti: MTAIDEM (FTSE MIB e Stock Futures) di Borsa Italiana, obbligazionario del TLX CFDs di LMAX Exchange per un totale di 547 ordini eseguiti.

“La squadra, denominata Venetiarum Trading, è composta da quattro studenti e un neolaureato appartenenti al Dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Tre di noi provengono dal Veneto, uno dall’Emilia Romagna, mentre il caposquadra dal Friuli Venezia Giulia.

Abbiamo tutti risposto al bando di selezione per la partecipazione alle Universiadi del Trading 2014-2015, emesso dal nostro attuale Professore di riferimento, per cimentarci nel trading reale, in quanto la maggior parte di noi possedeva solamente conoscenze teoriche. Le nostre strategie sono sempre state rischiose; ci siamo sempre esposti su strumenti con elevata leva, perché il nostro obiettivo era quello di ottenere, in breve tempo, il più alto rendimento possibile, ovviamente, sempre consapevoli che ad un alto guadagno è sempre associato un elevato rischio d’incorrere in una perdita. A causa di fenomeni di microstruttura, come ad esempio lo scavalcamento del prezzo definito per lo stop loss o la caduta della connessione, ma anche a causa dei comportamenti tipici dell’essere umano, quali iper-confidenza, presunzione, reazioni eccessive e ripensamenti, che non ci hanno sempre permesso di agire in modo del tutto razionale, abbiamo subito ingenti perdite che ci hanno portato fino all’eliminazione.

Il nostro obiettivo è stato fino alla fine quello di rimanere in gara, anche se eravamo consapevoli di avere un margine talmente sottile che sarebbe potuto essere eroso a causa della volatilità tipica dell’apertura dei mercati.

Questa esperienza ci ha permesso di affacciarci sui mercati finanziari reali, acquisendo esperienza e conoscenze riguardanti il trading finanziario.”

Ringraziamo questi cinque ragazzi per averci raccontato con totale franchezza la loro esperienza. Non è mail facile ammettere una sconfitta, anche per i trader più esperti. AndreaGianmarcoAlessandroGiovanni e Marco possono uscirne a testa alta. Speriamo che la partecipazione a questa competizione sia stata comunque un’esperienza formativa e che siano riusciti a farsi un’idea più precisa circa questo mondo.

Si dice che le sconfitte insegnino più delle vittorie. Saper cadere in piedi è quello che conta davvero, nel trading e ancor di più nella vita. I nostri migliori auguri perché il futuro vi riservi tanto successo e altrettante vittorie.

Grazie per aver partecipato.

 

“Non c’è niente come perdere tutto quello che hai per insegnarti cosa non devi fare. E quando sai cosa non devi fareper perdere soldi, allora cominci ad imparare cosa devi fare per guadagnare.”

Jesse Livermore

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
Nessun commento Commenta


T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]
Velocità T-1 / T / T+1 / T+2[Base Dati: 15 minuti] Velocità T-1 / T / T+1 / T+2[Base Dati:
Stoxx Giornaliero Buonasera, ed ecco che il nostro “macigno” comincia a farsi sentire, vi
Analisi Tecnica Arrivianmo al supporto a 21900 dove tentiamo l'inversione con un hammer. Segnale
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Segnali molto interessanti dal mondo intermarket e dai mercati finanziari. Fase correttiva in co
Il FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) coprirà ancora almeno il controvalore di 100
Tra alti e bassi la borsa USA sta tenendo bene, come anche anticipato nell’analisi del COT Rep
Per chi legge Icebergfinanza, l'assicurazione sui depositi bancari sotto i 100.000 euro è carta