Universiadi del Trading: Fatails Trading, ruolo chiave alla valutazione del rischio.

Scritto il alle 18:24 da [email protected]

logo_unibsGiorgio Mombelli (team leader), Andrea ModenaDenis NguyenMarco Porcini e Pierpaolo Calzoni sono i componenti della squadra Fatails Trading. Rappresentano nell’edizione in corso delle Universiadi del Trading, il corso di Laurea Magistrale in Moneta, Finanza e Risk Management dell’Università degli Studi di Brescia.

Sono entrati in gara a metà Novembre e il loro ingresso in classifica, il 21/11/14, li vedeva in 13esima posizione con +0,81%.

Nei mesi successivi, dopo un primo periodo di lieve negatività, sono riusciti ad incrementare il loro profit e li troviamo oggi, a poche settimane dalla fine della competizione, al 40esimo posto con +7,67%.

Operano su ETF e MTA di Borsa Italiana, sulle coppie valutarie di LMAX Exchange e sulle Blue Chips di Bats Chi-X Europe.

Sono quasi 150 gli ordini finora eseguiti.

“Il nostro team è composto da cinque studenti appassionati di finanza e frequentanti il corso di Laurea Magistrale in Moneta, Finanza e Risk Management dell’Università degli Studi di BresciaCalzoni PierpaoloModena AndreaMombelli GiorgioNguyen Denis e Porcini Marco.

Abbiamo deciso di partecipare alle Universiadi del Trading per maturare un approccio operativo sui mercati e per approfondire le nostre conoscenze in questo ambito, che ci fornirà sicuramente un valore aggiunto futuro nel mondo professionale. Siamo venuti a conoscenza della competizione tramite i docenti del nostro corso data la ripetuta partecipazione dell’università alla competizione.

Le nostre aspettative sono quelle di ottenere un buon risultato in termini di rendimento corretto per il rischio, nonostante il poco tempo da dedicare a questa attività, che richiede una presenza costante per poter cogliere le opportunità migliori. Inoltre nella nostra operatività riveste un ruolo chiave la valutazione del rischio.

Nessuno di noi ha mai avuto esperienze dirette; ci siamo esercitati con denaro virtuale prima della partenza ma utilizzare capitali reali risulta essere molto differente, dato che entrano in gioco fattori psicologici rilevanti non facilmente gestibili con la nostra limitata esperienza.”

Sembra proprio che questi ragazzi stiano facendo del loro meglio. Auguriamo loro di riuscire a trovare la tattica “ad hoc” per poter incrementare ulteriormente il profit già realizzato. Hanno ancora 4 settimane.

Inolte, il 21 Maggio, durante l’ITForum di Rimini, si terrà il duello di trading TOP of the TOP.

Se questi cinque ragazzi di Brescia riusciranno ad ottenere la miglior performance di periodo (30 Marzo – 30 Aprile) potrebbero aggiudicarsi il diritto di essere tra i partecipanti.

Un motivo in più per mettercela tutta.

In bocca al lupo!

 

“To be a good trader, you need to trade with your eyes open, recognize real trends and turns, and not waste time or energy on regrets and wishful thinking.” 

Alexander Elder

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta


Analisi Tecnica Il nostrano esce dalla parte alta del trading range ponendo il target in area 242
Uno dei principali ostacoli all’adesione alla previdenza complementare era costituito dall’obbli
Periodo di trimestrali USA e non solo. Qui vi presenterò un sunto di quanto sta accadendo; ma non
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il FMI scopre l’acqua calda. Nel World Economic Outlook il Fondo Monetario Internazionale ha c
Probabilmente molti di Voi non ci hanno fatto caso ma in settimana tra le righe in anteprima vi
Avvio in marginale ribasso per il Ftse Mib che comunque resta in quota sopra 23.700 in una situazion
Tra gli alti ed i bassi teoricamente imprevedibili, qualcosa di molto metodico, invece, è visib
La Covip da anni denuncia una voragine informativa specie per quanto riguarda la cultura previdenzia
Ieri è uscito il libricino della Federal Reserve e all'improvviso sono tornati in augue i teori